lunedì 21 maggio 2012

"LE IMPRESE DI UN IMPRECARIO: puntata X"

Ciao a tutti!! Siamo i "Ris Patat e Jazz"!!
..nel 1972 , 40 anni fa... i Queen stavano registrando il loro primo, omonimo album..
i Deep Purple esplosero con Machine Head.. che conteneva Smoke on the water e Highway Star
i Led Zeppelin avevano già concluso il loro poker di CD omonimi e conquistato USA e Australia
Frank Zappa, influenzato dal jazz di  Bitches Brew di Miles pubblicava the Grand Wazoo
ma soprattutto
i Pink Floyd registravano il più epico dei concerti a Pompei.. suonando una versione superlativa di  Echoes
per ricordare questo anniversario Luigi indosserà una Stratocaster!!
e sapete chi suonava con una stratocaster???
<<STOCAZZO>>
<<ahahahah no, ERIC PATRICK CLAPTOOOOOOOOOON!!!!
e questa è Sweeet... HOooooooome...Chiiiicagoooooooooo
♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪
whooo!! ora un piccolo aneddoto di storia della musica:
Sweet home fu composta in verità da un certo Robert Johnson, un  chitarrista davvero scarso che dopo qualche anno di carriera scomparve letteralmente per un anno intero.. la leggenda narra che tornò migliorato, anzi.. era il migliore in assoluto.. Johnson morì a 27 anni così come in seguito, a 27 anni, morirono Jimi Hendrix, Janis Joplin, Brian Jones e tanti altri!!
la fatale coincidenza della J nel nome diede poi il nome all'esclusivissimo Club J27!
In tanti si chiesero come avesse fatto a migliorare tanto, poi si decise che c'era una sola spiegazione:
AVEVA VENDUTO L'ANIMA AL DIAVOLO
Me and the devil blues!!!!
♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪
permettetemi di presentarvi gli ingredienti della nostra ricetta!!
il batterista: ALEX! *BA DUM TDISH* , alla pianola: TOMMY! *BA DUM TDISH*, alla chitarra LUIGI! *BA DUM TDISH*
e io sono MIRKO! *BA DUM TDISH* e voi.. e voi dovrete impegnarvi e aiutarmi a cantare il prossimo pezzo, non ho dubbi che lo conosciate
di che anno è????manco la bocca dovete aprire! del nostro mitico '72, lui era Lou Reed, ex Velvet Underground
e questa........ è WALK ON  THE WILD SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIDE!!!
♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪
il pubblico tiene il ritmo ondeggiando la testa ma resta in rispettoso silenzio,un minuto d'attesa che prepara i 30 secondi successivi, impeccabili, perfetto connubio di musica e intrattenimento!
#said hey babe, take a walk on the wild side!!#
And the coloured girl GO! tu tudu tudu <<SU LE MANE!!!!!>>  tuttu tu du tudu tudu*?
sul locale si stende un tappeto di U e Luigi ha il cuore in gola, da oggi è un session man.
♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪
Ma non avremmo questo nome se non suonassimo un po' di sano jazz! Chiamo sul palco il nostro amico Aldo con l'armonica perchè è il momento di John Mayall!!! Questa è GOOD TIME BOOGIE ! MILLE, NOVECENTOESACROSANTISSIMOSETTANTADUE!!
♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪
La serata volge al termine, vi ringraziamo di cuore e vi salutiamo col prossimo immenso pezzo, una canzone scritta da un gruppo che alla fine di ogni concerto era solito distruggere senza pietà la strumentazione,
avete già capito di chi parliamo! sono gli WHO e , per la gioia di Tommy questa.... è BABA O'RILEY!!!
♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪
al termine della canzone un mugugno isolato si trasforma in un ruggito sempre più chiaro e nitido.. il pubblico lo vuole...
il pubblico comanda:
<<SPACCA LA CHITARRA!! SPACCA LA CHITARRA!! SPACCA LA CHITARRA>>
                                                                               [Capa- Sessantotto Sessintutto]
Luigi è pieno di adrenalina e anche un po' ubriaco...
Si guarda in giro confuso; una bionda gli sorride col fiato sospeso.
Lui, sfila la Stratocaster e la trasforma irreversibilmente in una Rottocaster
*CRAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAASHHH*

Wow.
U-A-O. Che botta di adrenalina sparata nelle vene!
Il concerto è andato benissimo, un sacco di ragazzi si sono fermati a parlare con loro fuori dal locale mentre fumavano una sigaretta e dai loro complimenti traspariva ammirazione. Questi “Ris, Patat e Jazz” non erano affatto male!

Ormai nel locale non c’è più nessuno. Un cd di rock misto in sottofondo, i camerieri che finiscono di sistemare e i proprietari che sono già seduti all’unico tavolo rimasto apparecchiato per musicisti e camerieri.
Luigi prende posto accanto a Mirko, prende la birra e sente <<Posso sedermi qui?>>.
Capelli biondi, lunghi e mossi raccolti in una crocchia morbida, viso pulito e senza trucco, occhi stanchi ma di un castano intenso, fisico longilineo.
<<Ce..Ceeertocomeno! Ecco. Inizia pure a fare il dislessico Luigi, fai pure!>>
<<Piacere, mi chiamo Ilaria. Oggi ti ho sostituito io mentre suonavi!>>
<<Luigi, piacere!Non è che mi rubi il posto vero?>>
<<No macchè, anzi mi sa che Nicola assume anche me.. mi passi il pane?>>
''Ok. Questa è la donna della mia vita. Sta facendo la scarpetta nel piatto della parmigiana!"
Nel frattempo Nicola, dall’alto della sua postazione a capo tavola, accende la tv e sintonizza su rai uno dove stanno trasmettendo il commento alla finale di Miss Italia. Grr.. che odio..
<<Quanto odio quelle oche! Spero sempre che il loro tacco finisca con lo spezzarsi mentre sculettando così.. possibilmente vicino ad una piscina!>>
Ilaria che odia le Miss. CHIAMATE UN PRETE E DEI TESTIMONI, CHE IO QUESTA RAGAZZA ME LA SPOSO!
<<Hai ragione, sono davvero improponibili.. altro pane?>>

La conversazione si fa davvero interessante e Luigi inizia è affascinato dalla ragazza.
Ilaria ha 22 anni, è di Capurso ma da due anni ha preso casa a Bari con la sua migliore amica per frequentare il DAMS. Vuole fare l’attrice di teatro, lei. Ed è brava! Glielo dimostra quando di punto in bianco inzia a piangere a dirotto tanto da far bloccare tutti i presenti che guardano Luigi con aria sospetta. Di colpo lei alza la testa, lo guarda con gli occhi arrossati e inizia a ridere: <<Promossa?>>
Quando Luigi le dice che per questo scherzo di cattivo gusto andrà dritta all’inferno, Ilaria fa una faccia un po’ seccata: <<Embè? Almeno lì c’è gente che sa come ci si diverte.. e poi fa sempre caldo!”
Scopre così che Ilaria si è trasferita a Bari con la sua amica dopo una dura lotta in famiglia: il padre, vecchio stampo, voleva farla stare dalle suore ma lei ha inisistito e alla fine l’ha spuntata. E poi le suore proprio no! Già di per se non sopporta i preti e le messe comandate, figuriamoci TANTE suore TUTTI i giorni.

Ormai la serata è agli sgoccioli, tutti si stanno separando.. anche Ilaria sta prendendo le sue cose e si sta avviando verso la porta.
<<Ehm Ila? Domani quindi abbiamo lo stesso turno?>>
<<Si credo!Pomeriggio giusto?>>
<<Si esatto.. ehm.. se magari mi lasci il tuo numero ci sentiamo per venire insieme.. ti va?>>
Lei sorride per l’approccio un po’ maldestro e gli tende un bigliettino.
<<Te l’avrei dato anche se non l’avessi presa così alla larga. Buonanotte Luigi!>>

... to be CONTInued...

5 commenti:

  1. ragazzi vi consiglio di ascoltare man mano le canzoni contenute nel concerto per avere l'idea dell'atmosfera che ho voluto creare! vi allego i link!
    1. CLAPTON - SWEET HOME CHICAGO
    http://www.youtube.com/watch?v=ZEmvBdRLg4k&feature=related
    2. ROBERT JOHNSON - SWEET HOME CHICAGO
    http://www.youtube.com/watch?v=icbDY4osU7E&ob=av2e
    3. ROBERT JOHNSON - ME AND THE DEVIL BLUES
    http://www.youtube.com/watch?v=b7ZzfjRzZuk
    4. LOU REED - WALK ON THE WILD SIDE
    http://www.youtube.com/watch?v=0KaWSOlASWc
    5. JOHN MAYALL - GOOD TIMES BOOGIE
    http://www.youtube.com/watch?v=J_LLLu_q6Pw
    6. THE WHO - BABA O'RILEY
    http://www.youtube.com/watch?v=E3lVzmtoeZE&ob=av2n

    RispondiElimina
  2. Davvero un bel pezzo!

    RispondiElimina
  3. Ragazzi sono bellissimi i vostri articoli, ma qualche notizia su Montegiordano ogni tanto non sarebbe male!!
    Grazie, comunque complimenti!! :)

    RispondiElimina
  4. per montegiordano ti dirotto sui laqualsiasi, per quel che mi riguarda ti ringrazio dei complimenti.. così come ringrazio tony! continuate a seguirci! le visite sono molto importanti!

    RispondiElimina